Tecniche di utilizzo di un mouse da gaming

Vi è mai capitato di domandarvi se state utilizzando il vostro mouse nella maniera più efficace possibile? Forse non tutti sanno che esistono diversi tipi di mouse e diverse possibilità  per manovrarlo. Di seguito verranno riportate le tre prese più diffuse tra i videogiocatori.

Palm grip: questa presa è senza dubbio la più diffusa in quanto è quella che viene più naturale alla maggior parte dei giocatori. La mano è completamente distesa sul mouse in modo da avere il massimo contatto e controllo su di esso. Questa tipologia di presa risulta essere la migliore per effettuare dei movimenti delicati, fluidi e scorrevoli con precisione, tuttavia l’agilità tende a non essere delle migliori. I mouse ideali per questo tipo di presa sono ampi e lunghi con la parte posteriore più ripida così da garantire il massimo confort e totale ergonomia nella presa.

Claw grip:  prende il nome dalla particolare posizione che assumono le dita per esercitare una pressione sui tasti del mouse, che appunto ricordano un artiglio. Questo tipo di presa prevede di utilizzare la parte inferiore della mano per stabilizzare il mouse e facilitare cosi i movimenti più lunghi e scorrevoli, le dita invece permettono maggiore precisione sui movimenti brevi e scattanti. I mouse ideali per questo tipo di presa sono generalmente più corti anche se consentono comunque un posizionamento ergonomico ed efficace del palmo nella parte inferiore del mouse.

Fingertip grip: questo tipo di presa prevede l’utilizzo delle sole punte delle dita per controllare l’intero mouse. è la presa che presenta meno punti di contatto con il mouse ed è ideale per effettuare movimenti brevi e rapidissimi. I mouse adatti a questo tipo di presa sono generalmente cortissimi e non presentano nella parte dorsale una piega ergonomica per poggiare il palmo della mano. La leggerezza e le dimensioni compatte garantiscono una rapidità di utilizzo elevatissima, tuttavia non facilitano i movimenti lenti e scorrevoli di fondamentale importanza negli fps (tracking).

Per quanto questo articolo possa sembrare poco “psicologico” l’ergonomia e il concetto di usability sono materia di studio degli psicologi in quanto fanno parte della promozione del benessere. Più un oggetto è funzionale più genererà benessere fisico e psicologico. Nel nostro caso la corretta scelta di un mouse sulla base della presa che risulterà più comoda coincide con la massimizzazione della performance videoludica.

Per esempio,  chiedendo ai giocatori di fps,  il modo migliore per migliorare la propria mira è quello di utilizzare la “palm grip” muovendo l’intero braccio oltre al polso e alla mano.

 

Altri temi come la corretta postura, la temperatura della stanza di gioco e gli indici fisiologici indicatori di ansia verranno approfonditi nei prossimi articoli.

Leave a Reply